top of page

Il tuo personale parere sul collegamento tra lo Ski Civetta (Selva di Cadore) e Cortina d'Ampezzo

Aggiornamento: 26 gen

Il progetto, gia' finanziato dalla Regione del Veneto con 33,5 Milioni, sara' inserito nel nuovo Piano Neve. L'area interessata al progetto e' Selva di Cadore - Monte Fertazza nell'area sciistica della Val Fiorentina.



collegamento ski civatta cortina d'ampezzo progetto possibile
Presumibile progetto del collegamento Ski Civetta / Cortina d'Ampezzo


Il precedente piano neve della Regione è scaduto al termine del 2023, mentre il nuovo progetto prevede l'introduzione di nuove piste e impianti. Uno di questi attira particolarmente l'attenzione: è legato ai comprensori vicini a Cortina e potrebbe essere completato in tempo per le Olimpiadi invernali del 2026.


È stato finanziato dal governo con un budget di 33,5 milioni di euro ed è il collegamento tra il Civetta (ed in particolare Selva di Cadore) e il monte Giau.


Federico Caner, assessore regionale al turismo e ai trasporti a fune, spiega che il rifacimento del piano neve non modificherà l'intervento in questione, il quale sarà soggetto a vincoli e regolamenti per garantire la sostenibilità ambientale.

L'obiettivo è ridurre l'uso dell'auto nelle zone montane, favorendo collegamenti alternativi tramite impianti meno inquinanti e consentendo un utilizzo degli impianti durante tutto l'anno.


Il progetto Civetta-Giau è ancora in fase di studio di fattibilità, ma essendo già finanziato, possono essere intrapresi i passi successivi. I 33,5 milioni sono destinati al collegamento della Ski Area del Civetta con la Ski Area Cinque Torri e alla creazione di bacini idrici per l'innevamento. Si tratta di un sistema "sopraelevato" che consente di spostarsi tra le vette, incluso l'accesso alla Marmolada e al Trentino.


Tuttavia, le opposizioni esprimono preoccupazione, poiché ritengono che questo progetto interferisca con siti protetti di Rete Natura 2000. I consiglieri del Pd annunciano un'interrogazione in merito, sottolineando che nel vecchio piano questa infrastruttura era stata considerata incompatibile con rischi ambientali e per la fauna.


Caner risponde alle critiche sostenendo che il progetto attuale non presenta rischi come quelli individuati nel precedente piano bocciato due anni fa. Rassicura che il progetto riguardante il collegamento fra Civetta e Giau ha vincoli meno restrittivi rispetto a quelli presenti nell'idea precedente, escludendo l'ipotesi di passaggio per Arabba e il monte Cherz.


Tuttavia, c'è chi accusa la Regione e gli investitori di favorire solo il turismo e le aziende del settore a scapito dell'ecosistema.


Caner domanda se si debba rinunciare ai collegamenti per favorire la montagna spopolata e sottolinea che l'impianto da Selva di Cadore al Giau non ha una pista da sci, è di tipo "arroccato" e mira a portare sulla cima e non a scendere lungo una pista. Egli considera le polemiche attuali prive di fondamento.


 

  • Questo breve sondaggio e' a "Risposta Multipla", puoi scegliere piu' di una risposta se credi.

  • Il sondaggio e' totalmente anonimizzato.

  • Puoi ulteriormente approfondire l'argomento accedendo a Questa Pagina


Grazie !

M.D.C.


COSA NE PENSI DEL PROGETTO DI COLLEGAMENTO ?

  • 0%Sono a favore del collegamento

  • 0%Il progetto favorisce il turismo ed aiuta l'economia locale

  • 0%I collegamenti alternativi alle auto sono una buona idea

  • 0%Sono contrario al collegamento

You can vote for more than one answer.


485 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page